Sistema culturale "L'Aquila città d'arte"

Chiesa di Santa Maria del Suffragio (Chiesa delle Anime Sante)


Quello del restauro della Chiesa di Santa Maria del Suffragio è stato un cantiere esemplare già nei primi atti formali che lo hanno reso possibile e che hanno dato vita ad un rapporto paritetico tra il Governo Italiano ed il Governo Francese, attraverso una concreta cooperazione e condivisione di tutte le fasi di lavoro, dalla progettazione alle procedure amministrative, alle scelte in materia di conservazione e valorizzazione del patrimonio.

Il complesso intervento avviato nel febbraio del 2014 (e gestito dal Segretariato Regionale MiBAC per l’Abruzzo), dopo un percorso diplomatico, amministrativo e tecnico intrapreso all’indomani del sisma del 2009 con il Protocollo interministeriale sottoscritto nel 2010, e perfezionato con l’atto aggiuntivo siglato dalle parti nell’agosto 2012, ha previsto un sostegno finanziario da parte della Francia pari al 50% dei 6,5 milioni previsti inizialmente per il complessivo recupero della Chiesa.

La struttura della Chiesa, detta delle “Anime Sante” e sita nella piazza del Duomo, dopo il sisma appariva notevolmente lesionata dal crollo della lanterna e si presentava in gran parte priva della cupola, con ampi squarci e fessure passanti nelle murature portanti, che ne determinavano una pericolosa instabilità. Gravi lesioni si rilevavano sull’arco trionfale e sugli elementi di copertura dell’abside e del presbiterio, mentre in facciata si evidenziavano distacchi dalle murature d’ambito, oltre al crollo di guglie e pinnacoli.

I lavori (affidati all’A.T.I. Italiana Costruzioni Spa – capogruppo, e Fratelli Navarra Srl - mandante), supportati da una approfondita analisi storica, costruttiva e stilistica, sono stati concepiti in maniera da valorizzare e preservare gli elementi di pregio di Santa Maria del Suffragio, a partire dalla cupola neoclassica e dalla facciata “neo-borrominiana”, cercando di conservare al massimo tutte le parti sopravvissute ai crolli. In quest’ottica, particolare attenzione è stata rivolta ai sistemi di consolidamento e ricostruzione delle strutture del tamburo e della cupola per il recupero delle deformazioni geometriche e strutturali, migliorando il comportamento sismico della fabbrica nel pieno rispetto dei materiali e delle tecniche costruttive originarie. Gli interventi in corso sono essenzialmente finalizzati al restauro degli elementi dell’apparato decorativo originario della cupola e del tamburo sopravvissuti al sisma e alla riproposizione di quelli andati perduti e ricostruiti con tecniche e materiali quanto più simili agli originali, ma reinterpretati secondo le più moderne tecnologie disponibili in materia di sicurezza e miglioramento sismico.

Santa Maria del Suffragio, è sicuramente uno dei luoghi simbolo dell’Aquila e della sua storia, nonché uno dei suoi principali beni monumentali: edificata dopo il terremoto del 1703, in ricordo delle vittime del sisma su progetto dell'architetto Carlo Buratti, fu arricchita dalla facciata, progettata dall'architetto Gianfrancesco Leomporri e realizzata da Antonio Bucci, marmoraro di Pescocostanzo, e completata nell’Ottocento con la realizzazione della cupola ideata da Giuseppe Valadier, la cui ricomposizione – dopo l’ingente crollo dell’aprile 2009 - è stata il fulcro di questo sapiente ed articolato restauro. 

Un restauro, nato all’insegna della solidarietà e portato avanti passo dopo passo con concordanza d’intenti, che sancisce la collaborazione tra Italia e Francia ben oltre gli impegni istituzionali.

 

Proprietà: Curia Arcivescovile dell’Aquila

Finanziamento: donazione del Governo francese e fondi Governo Italiano (D.C.D 24/2010 poi D.C.D. 71/2011) pari a € 6.500.000,00 + fondi delibere CIPE 43/2012 e 77/2015

Avvio del restauro: febbraio 2014

Inaugurazione: 6 dicembre 2018

Restauro: condotto dal Segretariato regionale MiBAC per l’Abruzzo

 

Tours

Chiese e Monasteri

Indirizzo

Piazza Duomo, 43, 67100 L'Aquila AQ

 

La Chiesa è aperta nei giorni feriali dalle ore 9 alle ore 18, nei festivi dalle ore 9 alle ore 20

www.santamariadelsuffragio.it

Galleria foto